Share

L’anima passionale della ragione scientifica

scritto il 6 febbraio 2010 da Prof. Emilio Del Giudice |  un commento  

Le Connessioni Inattese Convegno: Il Mito, il Sogno, la Realtà
Data e Luogo: 17 novembre 2007, Santa Maria La Nova – Napoli
Relatore: Prof. Emilio Del Giudice

Una diffusa opinione dipinge la scienza come un’attività fredda e noiosa e gli scienziati come gente anaffettiva e distaccata.

La Scienza, invece, come l’Arte, è uno dei canali di risonanza tra gli esseri umani e l’Universo. La creatività degli scienziati può sorgere dalla capacità delle loro anime, e quindi delle loro menti, di oscillare all’unisono con la Natura, proprio come la creatività dei poeti.

In molti casi, però, la società odierna, organizzata dalla guerra di ognuno contro ogni altro attorno alla ricchezza, spegne tutte le passioni rendendo ciascuno timoroso di perdere la posizione raggiunta. Le passioni originali dello scienziato si trasformano, allora, in paura, sfiducia, odio per la novità che destabilizza, invidia, diffamazione. La Scienza, invece, come l’Arte, è uno dei canali di risonanza tra gli esseri umani e l’Universo. La creatività degli scienziati può sorgere dalla capacità delle loro anime, e quindi delle loro menti, di oscillare all’unisono con la Natura, proprio come la creatività dei poeti.

A dispetto di questi ostacoli, però, l’anima umana è ancora una sorgente inesauribile di pulsioni di amore, anche di quel particolare amore che è la conoscenza; quando la passione per la natura riesce a perforare il muro di interessi personali che costituisce la società allora si genera una grande felicità, una beatitudine come quella nell’incontro tra amanti. Il prossimo passo avanti nell’evoluzione umana si avrà quando questa felicità “proprietà privata di pochi” potrà essere condivisa da molti!

Commenti

 Segui i commenti di “L’anima passionale della ragione scientifica” via RSS.

  1. Franco Simonini ha detto:

    Dopo avere ascoltato l’intervento del Prof. Emilio Del Giudice, anche se non sono così scicco da pensare di averlo capito appieno, ritengo, per le cose che mi hanno messo in risonanza e costruito in me oscillazioni coerenti, che mi siano di estremo aiuto nella professione di psicoanalista. Devo esprimere la mia più grande gratitudine e ammirazione per i suoi lavori, le sue emozioni e la sofferenza del suo sforzo nell’offrire a tutti noi, ancora così acerbi, la possibilità di intravvedere una possibile trasformazione, coerente con la vita, del mondo che ci circonda. Spesso siamo colti dalla disperazione di vedere davanti a noi solo forze che ci appaiono eterne ed immutabili, ho capito che stiamo guardando come neutroni che collidono con lastre di Pb. Sono cos’ì felice che esistano coerenze oscillatorie per poterle attraversare e dirigersi verso un mondo non più gassoso.

 Segui i commenti di “L’anima passionale della ragione scientifica” via RSS.

Scrivi un commento

Chi siamo

Dr. Elio Sermoneta, fondatore del sito e pioniere della metodica, e il Gruppo di Ricerca: Team e Collaboratori.

Date e Luoghi

I dettagli dei prossimi eventi e le indicazioni per incontrare il Dr. Elio Sermoneta su Appuntamenti.

Contattaci

Vuoi contattare il Dr. Elio Sermoneta o i membri del Gruppo di Ricerca? Seleziona il collegamento Contattaci