Tag «Claudio Cardella»

 

La Scienza indaga

scritto il 2 settembre 2013 da Dr. Elio Sermoneta |  nessun commento

La scienza indaga i fenomeni che si presentano alla nostra attenzione.

La scienza è esplorativa senza pregiudizi iniziali.

Avere una mentalità scientifica significa osservare e registrare i fenomeni che si presentano e si ripetono.

Lo scienziato osserva un fenomeno e si pone domande su come e perchè avviene, per comprenderne le leggi, le modalità e possibilmente l’essenza stessa.

La scienza non consiste solo nella registrazione e misurazione strumentale di un fenomeno e nella ripetitività provocata in laboratorio per accertarne la reale esistenza. Non sempre, infatti, abbiamo gli strumenti necessari per misurare effetti di fenomeni che evidenziamo nella nostra esperienza quotidiana e nella pratica di ricerca scientifica.

Osservare e porsi domande sono le condizioni necessarie per un vero spirito indagatore della realtà fisica.

Negare a priori senza prima essersi documentati su una materia -conosciuta solo per sentito dire- rivela una mentalità ristretta, incapace di uscire dagli schemi di ciò che si presume conosciuto.

Leggi l'articolo

Convegno l’Aquila: Sorgenti D’Aquila

scritto il 22 giugno 2012 da WebMaster |  nessun commento

Convegno “Sorgenti D’Aquila – Percorso Olistico per una vita migliore” – II Edizione. L’Aquila, 6 e 7 luglio 2012 presso la Sala Meeting dell’Hotel 99 Cannelle.

Scarica la locandina e l’invito.

Elio Sermoneta interverrà sul tema: “Utilità e Applicazione dell’Acqua per la salute e la guarigione… ed altro”.

Claudio Cardella interverrà sul tema: “L’Acqua Informata”.

Leggi l'articolo

Concezione del meccanismo del rimedio omeopatico

scritto il 18 aprile 2012 da Ing. Claudio Cardella |  nessun commento

La mia concezione del meccanismo d’azione del rimedio omeopatico, -insegnata per oltre un decennio a schiere di medici (in divenire) omeopatici-, è agli atti del seminario sulle “Basi scientifiche dell’Omeopatia” ed è presente in bella e pubblica vista sul sito della scuola.

Da allora il mio modo di vedere non è cambiato, se non per essere integrato e ampliato da nuove acquisizioni sperimentali, dalle quali sono ormai indotto a trarre la conclusione che il procedimento omeopatico e il trasferimento in frequenza mediante campi e.m. ultra-deboli (ossia con intensità dello stesso ordine del campo geomagnetico) agiscono sull’acqua in modo strettamente simile, essendo la famigerata Legge di Arndt-Schultz la chiave di volta di questa ardita e temeraria struttura di pensiero, peraltro ancora in fase di avanzata gestazione, onde preferisco non dilungarmi sull’argomento.

Mi sta invece a cuore puntualizzare che il trasferimento dell’informazione ab estrinseco nell’acqua, per quanto mi riguarda, ha già da tempo superato la fase teorica, per entrare a piè pari in quella operativa. Ho misurato per circa tre anni le nuove proprietà non solo fisico-chimiche, ma soprattutto biologiche, acquisite da campioni d’acqua che avevano ricevuto un “imprinting” da un risonatore passivo.

La sperimentazione è stata condotta nei laboratori del Dipartimento di Chimica dell’Università di Roma “La Sapienza” con la supervisione e la collaborazione del prof. Luigi Campanella, e del dott. Fabio Borzetti, e nel Regno Unito del prof. Cyril Smith, la cui autorevolezza in campo internazionale è fuori discussione. I risultati di questa ricerca sono in corso di stampa su un giornale scientifico internazionale. Le prove biologiche sono state effettuate da due diversi sperimentatori a Roma e sono state confermate dalla sperimentazione condotta in Inghilterra da Smith. A scanso di possibili obbiezioni si sono ottenuti risultati ampiamente significativi anche sotto la mannaia della regola del 3σ.

Questo sarà l’oggetto della mia comunicazione al prossimo convegno di Verona.

Leggi l'articolo

Gocce sulla pelle – L’acqua informata con minerali nella terapia medica

scritto il 3 marzo 2011 da Dr. Elio Sermoneta |  un commento  

Articolo pubblicato su Scienza e Conoscenza n. 34, ottobre/novembre/dicembre 2010

Recenti studi stanno dimostrando che le molecole d’acqua hanno la proprietà di organizzarsi in cluster o polimeri in base ai campi elettromagnetici ai quali vengono sottoposte. Queste configurazioni steriochimiche che l’acqua assume fanno si che essa diventi un trasportatore di informazioni che influenzano l’attività delle cellule dei tessuti viventi. Il professor Vittorio Elia del’Università di Napoli, il professor Emilio Del Giudice di Milano, il professor Claudio Cardella di Roma studiano da anni le particolari proprietà dell’acqua che risultano essere fondamentali per il metabolismo delle cellule organiche.

Sappiamo da tempo che noi stessi siamo costituiti per oltre il 70% di acqua extra cellulare e quasi il 90% intracellulare. Eppure lo studio sull’azione dell’acqua nei processi metabolici delle cellule e degli organismi viventi è stato a lungo ignorato. Il ricercatore giapponese Masaru Emoto ha dimostrato come l’acqua sia sensibile a stimoli sonori, vibrazionali, e persino al pensiero intenzionale di chi con essa opera.

Una molecola d’acqua funziona in modo radicalmente diverso in un organismo o in una cellula vivente rispetto a quello che accade in provetta e in modelli chimici e fisici semplificati.

Leggi l'articolo

Cancro – l’Omeopatia riduce gli effetti collaterali

scritto il 1 febbraio 2010 da WebMaster |  nessun commento

La Cochrane Collaboration, un’associazione internazionale no-profit specializzata nell’esaminare gli effetti collaterali delle terapie farmacologiche, ha effettuato 8 studi su 664 partecipanti presso il Royal London Homeopathic Hospital.

Questi studi hanno accertato gli effetti lenitivi delle sostanze omeopatiche su chemio e radioterapia evidenziando inoltre che nessuno dei trattamenti ha interferito con le terapie antitumorali.

Il risultato di questi studi è molto importante soprattutto se consideriamo che sono proprio gli effetti collaterali che inducono molti pazienti ad interrompere le terapie antitumorali.

Leggi l'articolo

Chi siamo

Dr. Elio Sermoneta, fondatore del sito e pioniere della metodica, e il Gruppo di Ricerca: Team e Collaboratori.

Date e Luoghi

I dettagli dei prossimi eventi e le indicazioni per incontrare il Dr. Elio Sermoneta su Appuntamenti.

Contattaci

Vuoi contattare il Dr. Elio Sermoneta o i membri del Gruppo di Ricerca? Seleziona il collegamento Contattaci