Tag «Samuel Hahnemann»

 

La controversa questione della memoria dell’acqua

scritto il 14 giugno 2012 da WebMaster |  un commento  

Articolo di G. Parisi (Università degli studi di Napoli Federico II)
Pubblicato su Biologi Italiani, Anno XLII – N. 1/2, Gennaio-Febbraio 2012 (Organo Ufficiale dell’Ordine Nazionale dei Biologi)

Nel lontano 30 giugno 1988 Jaques Benveniste (1935-2004), medico e immunologo francese, professore all’Université Paris-Sud, di Clamart, direttore della unità 200 dell’organizzazione di ricerca medica INSERM (Institut National de la Santé e de la Recherche Médicale), pubblicò su Nature i risultati di una ricerca compiuta in collaborazione con studiosi israeliani, italiani, canadesi. Nel lavoro, dal titolo: Human basophil degranulation triggered by a very dilute antiserum against IgE, si sosteneva che estreme diluizioni in acqua di un particolare antisiero (diluito oltre 120 volte) producevano esattamente lo stesso effetto determinato dall’antisiero in condizioni normali e cioè determinavano la degranulazione dei granulociti basofili (una classe di globuli bianchi del sangue che interviene nei meccanismi di difesa immunitaria).

Si concludeva, pertanto, che i granulociti basofili potevano essere attivati, così da produrre una risposta immunologica, da una soluzione estremamente diluita di antisiero che si poteva considerare praticamente esente da quest’ultimo. Le molecole d’acqua in qualche modo sembrava possedessero una specie di memoria degli anticorpi con cui precedentemente erano venute in contatto, cosicché anche quando anticorpi praticamente non erano più presenti in soluzione si manifestava l’effetto biologico.

Tali risultati sembravano convalidare per la prima volta su base scientifica i principi della medicina omeopatica di Samuel Hahnemann (1755-1843) secondo cui un prodotto omeopatico, diluito all’ennesima potenza, non ha più molecole del principio attivo primario, ma conserva l’informazione di quel principio.

Siffatte sconvolgenti conclusioni suscitarono l’incredulità di molti scienziati, compresi alcuni membri del comitato di controllo della rivista Nature, i quali, dopo un lungo procedimento di revisione dell’articolo, proposero che i risultati sperimentali di Benveniste dovessero essere sottoposti ad un rigoroso controllo in tre indipendenti laboratori prima di essere pubblicati.

Leggi l'articolo

Chi siamo

Dr. Elio Sermoneta, fondatore del sito e pioniere della metodica, e il Gruppo di Ricerca: Team e Collaboratori.

Date e Luoghi

I dettagli dei prossimi eventi e le indicazioni per incontrare il Dr. Elio Sermoneta su Appuntamenti.

Contattaci

Vuoi contattare il Dr. Elio Sermoneta o i membri del Gruppo di Ricerca? Seleziona il collegamento Contattaci